Crea sito

UltimoHotel - Tra Viaggio & Beat Generation

#Puglia, una settimana on the road. Day 1. Bari/Polignano

Polignano a Mare

Pensavo fosse un sogno, ma in realtà ero sveglio. Mi trovavo a Bari, nel bel mezzo della città.

La mia prima volta in questa zona d’Italia, a volte poco pubblicizzata, rispetto al vicino Salento, ma che merita molto.

Perchè Bari è una città viva, ricca di fascino, dal lungomare alla città vecchia con eventi che le sere d’estate ti fanno sorridere e non possono fare a meno di ricordarti che:” Wow, sono vivo!“.

Continue reading

Print Friendly

#Arquà Petrarca: un borgo magico tra i Colli Euganei

WP_20140602_003

Il borgo di Arquà Petrarca

Guardate questa foto. Libertà. Sole. Strade che si perdono tra le dolci colline che una dopo l’altra accompagnano il mio andare.

Dove siamo?

Qualcuno potrebbe dire: “In Toscana!”, oppure: “In Umbria”. No, niente di tutto questo. Siamo al Nord.

Nel bel mezzo della pianura Padana, dove di colline non dovrebbe esserci nemmeno l’ombra. E’ tutto così diverso rispetto al paesaggio a cui siamo abituati quando si oltrepassa il Fiume Po.

Questa bellezza è Arquà Petrarca, e quelle colline magiche, sono i Colli Euganei. Mentre guido e lascio che la strada scorra lenta, la vista si posa su di un paesaggio dolce e mozzafiato.

Queste colline si sono originate circa 30 milioni di anni fa, in seguito ad alcune eruzioni vulcaniche sottomarine. Dal disastro a volte, può nascere il Paradiso.

Non a caso, la zona è patria di numerose terme, toccasana per la salute di residenti e turisti che vengono qui apposta per questo.

Continue reading

Print Friendly

#Trenitalia: le offerte low cost dell’estate 2014

trenitaliaVi segnalo le ultime offerte reperibili sul sito ufficiale delle Ferrovie dello Stato per viaggiare low cost nel corso dell’estate 2014.

Ce n’è per tutti i gusti, dalle offerte bimbi, ai 2×1 il sabato e le offerte weekend. Con le sempreverdi Economy e SuperEconomy, per chi prenota con largo anticipo.

Le offerte sono valide per tutta l’estate e fino a esaurimento posti, quindi affrettatevi!! 🙂

Continue reading

Print Friendly

#SoundsOfBerkeley, quando il paesaggio diventa Sonoro

SoundsOfBerkeley

Fermatevi un attimo a pensare alla vostra città. Che cosa la caratterizza? Strade, persone, luoghi, clima.

Sono numerosi i modi per descrivere un luogo, pochi i metodi davvero capaci di dargli una impronta originale.

Immagini, video, mappe sono solo alcuni dei media usati per descrivere tutto ciò.

Sembra quasi che le città abbiano solo occhi per vedere, ma nulla per farsi sentire.

Insieme ad alcuni amici, stiamo sperimentando quello che in termini tecnici si chiama “SoundMap“. Abbiamo deciso di dare voce alla città, di ascoltarla.

Come? 

Continue reading

Print Friendly

#Rimini low cost

Immagine

Chi l’ha detto che Rimini è una città cara dove trascorrere qualche giorno di stacco dalla propria routine?

Per noi giovani viaggiatori, ho trovato alternative low cost rispetto al classico Albergo 🙂

Alla fine quello che a fine giornata ci serve davvero, è un tetto sopra la testa, e al massimo… quello che abbiamo davvero da pretendere sono le condizioni igieniche.

Bene, detto questo mi sentivo di segnalare questo campeggio dove abbiamo varie alternative: dormire in tenda o case mobili.

Il campeggio in questione è il #CAMPING ITALIA e precisamente si trova nella frazione di Rivabella, a Rimini Nord.

C’è tutto quello che serve ai campeggiatori, ma è studiato per avere una utenza di ogni età, con un occhio di riguardo ai giovani(c’è proprio un’area dedicata a loro).

Siamo partiti il 31 maggio, 4 amici, per il ponte del 2 giugno 2014, e l’idea iniziale era quella di dormire in tenda. Preventivo? 65 euro totali, che comprendevano due notti, posto auto + tenda, docce calde, bagni. Da dividere in 4: 16 euro a testa. Per dormire due notti in una città vi sembra tanto?

Alla fine ci siamo accorti, che c’era anche la possibilità di dormire in una casa mobile composta da 2 stanze con 2 letti ciascuna. Costo per notte?40 euro. Per due notti il costo totale era 80 euro, da dividere per 4, 20 euro a testa per un weekend. Vi sembra caro? Con 4 euro in più a testa abbiamo lasciato le tende a riposare in cambio di un pò di comodità in più e…. NON CE NE SIAMO PENTITI AFFATTO!

Il mare era vicinissimo al campeggio, bastava semplicemente attraversare la strada 🙂 E sapete una cosa? l’ombrellone era gratuito…stupendo no? Una parte di spiaggia era proprio dedicata ai clienti del campeggio… le spiaggie hanno tutto: bagni, bar, sicurezza in spiaggia, campi da calcetto….e la gioventù non manca mai!

Intorno locali, qualche market, e ristoranti. La parte più attiva e viva di Rimini dista a 1 km, quindi si ha tutto vicino.

Che dire, se vi capita di andarci, salutatemi il simpatico barista del baretto interno al campeggio! sono tutti simpatici e romagnoli DOC!

Questo il sito dove avere un preventivo: http://www.campingitaliarimini.it

Per questo o altri campeggi economici in zona Rimini eccovi un link utile

 

Print Friendly

Aerobus: Barcelona Airport Terminal 1 – 2 e collegamenti con il centro città

A quanti andranno a breve a Barcelona, vorrei segnalare questa cosa, che potrebbe causare non pochi problemini, sopratutto se si è di fretta.

L’aeroporto di Barcelona, ha attualmente 2 terminal. Il terminal 1, contrassegnato dalla dicitura T1, e il Terminal 2, contrassegnato dalla dicitura T2.

Alcuni aerei low cost, sopratutto quelli delle compagnie come Ryanair, partono/arrivano dal Terminal 2.

Se dobbiamo fare scalo a Barcelona, è probabile che dovremmo spostarci da un terminal all’altro, e questo può risultare un problema se non sappiamo in anticipo le cose, quindi vi spiegherò adesso cosa fare.

Per passare da un terminal all’altro, è sufficiente recarsi verso l’uscita del terminal e cercare un autobus navetta verde. Questo autobus è gratuito e collega i due terminal in pochi minuti. Partenze ogni 5/10 minuti.

Per chi deve andare verso il centro città invece, sempre fuori dai due terminal, troviamo un bus chiamato AEROBUS. Anch’esso ha partenze cadenzate ogni 5/10 minuti e porta direttamente in centro, a Plaza Catalunya. Durata del viaggio: circa 30 minuti.

Per tornare in Aeroporto invece, possiamo riprendere l’AEROBUS, dalla stessa fermata in Plaza Catalunya.

Prestare però attenzione a quale Terminal si vuole raggiungere: in questo caso abbiamo quelli diretti al T1 e quelli diretti al T2 (prestare attenzione al capolinea posto nella parte anteriore del bus A1=Terminal1, A2=Terminal2).

Ad ogni modo, ci saranno gli impiegati aerobus, a fornirvi tutte le info del caso.

I costi? Solo andata 5.90€, mentre per il biglietto di andata e ritorno pagheremo 10.20€.

Tutte le info sul sito: http://www.aerobusbcn.com/index.php

 

 

Print Friendly

Introspezione 1

 

Chi sei tu? Ti ho incontrato per caso, in nessun luogo.

Ma hai travolto le mie certezze, hai trasformato sorrisi in pianti.

Mi hai fatto cadere, e poi mi hai rimesso in piedi…e ogni tanto vieni a trovarmi.

Ieri sei stato spietato, però mi dicono che domani potresti essere più clemente con me. Lo spero… lo spero tanto.

Potresti addirittura ribaltare tutto di nuovo, e rimettere in discussione, quello che tu stai cercando di insegnarmi..a modo tuo.

Mi chiedevo chi fossi, da dove vieni.. e non so se devo aver paura di te.. o sperare in te.
Mi hanno detto che sei strano, imprevedibile… e che le persone imparano molto da te..a volte ti amano e a volte ti odiano..ma è grazie a te che riescono a crescere, se non uccidi.
Se non sbaglio, ti chiamano Destino.
Print Friendly

Le mie impressioni sul film On the Road

Un paio di giorni fa ho deciso di vedere il film tratto dal libro del mio idolo Jack Kerouac. Diciamo che l’attesa era tanta, ed ero a dire la verità un pò prevenuto.

In genere quando si legge prima un libro, si resta spesso delusi dalla versione se vogliamo, “cinematografica“.

La mia impressione in effetti è stata di una delusione quasi totale. Quando lessi il libro, era incentrato sul viaggio, sull’avventura, sulla voglia di rivalsa e di vita di Jack e i suoi compagni di viaggio.

Per carità si fa riferimento alla benzedrina, alcool, droghe, sesso.. ma il film è stato incentrato totalmente sul…. sesso.

Che sia un modo per vendere di più??

L’ho trovato in alcuni tratti rivoltante… e sono rimasto molto ma molto deluso.

Se avessi visto questo film prima, non avrei mai letto il suo libro. Viceversa, si. Fa pensare.

Povero Jack.

Print Friendly

On the road, in uscita ad Ottobre 2012


 

Approdera’ presto sui maxischermi italiani e mondiali il film On The Road, tratto dall’omonimo libro di Jack Kerouac. L’uscita e’ prevista per l’ 11 ottobre 2012.

Un film con regia di Walter Salles e un cast di tutto rispetto anche se giovane: Sam Riley, Garrett Hedlund, Kristen Stewart, Kirsten Dunst, Viggo Mortensen, Amy Adams, Tom Sturridge, Danny Morgan, Alice Braga, Marie Ginette Guay, Elisabeth Moss.

Lo stesso Walter Salles aveva gia’ lavorato a un film avente come tema “il viaggio” in I Diari della motocicletta.

Il film si basa sui racconti di Kerouac in On the road, una storia di amicizia tra Sal e Dean, che si mettono in viaggio per l’America insieme a Marylou, moglie di Dean.

Un film che e’ manifesto di un’intera generazione, e non solo di hipster e hobo, che non rappresenta il viaggio nel senso letterale del termine, bensi’ il viaggio come liberta’ e rifiuto di una vita dettata dai canoni prestabiliti dalla societa’. Una vita fatta di esperienze, storie, avventure, dove le immagini si susseguono alle parole e tutto cio’ che conta sono

“le persone pazze, quelle persone pazze per la vita, pazze di parlare, desiderose di tutto allo stesso tempo, che non si annoiano mai o che non rendono mai banale un luogo…che bruciano e bruciano ancora come fa una candela durante la notte”

Print Friendly

Wombat City Hostel – Monaco di Baviera

Sono stato in questo ostello nell’aprile del 2010. Sicuramente un ottimo ostello con buon rapporto qualità prezzo. Io e i miei amici abbiamo alloggiato in una camera da sei persone e bagno in camera.

Appena entrati l’accoglienza è stata ottima, con staff simpatico e cordiale che ci ha fornito di informazioni e mappa della città. L’ostello appare subito nuovo e curato e ci viene offerto l’aperitivo di benvenuto nel bar dell’ostello dove si può gustare una buona birra e fare nuove amicizie al banco bar o giocando a biliardo con altri viaggiatori.

Per la colazione si paga un supplemento aggiuntivo di qualche euro valido per tutto il soggiorno. C’e’ di tutto ed è adatta veramente a tutti.

Ottima la pulizia, nei bagni e nelle stanze e nelle aree comuni dell’ostello.

Ogni componente della stanza ha una tesserina magnetica che permette di accedere alla stanza e al proprio armadietto, quindi anche a livello di sicurezza è veramente “ok”.

Nella saletta relax al piano terra dove si può stare comodamente seduti con il proprio portatile a navigare in internet con il WiFi gratuito.

Unica pecca: manca la cucina comune.

Nel complesso un’ottimo ostello da voto 8.5. Ci tornerei sicuramente. Adatto ai backpackers di tutte le età.

Se volete visualizzare l’ostello in questione eccovi il link: cliccate qui

E’ una catena, ha sedi anche in Austria (3 a Vienna) e una a Berlino. E’ proprio lì che andrò, vi terrò informati se sapranno confermarsi a questi livelli 🙂

Prezzo: dai 15 euro in su per notte.

Print Friendly

Creare blog